Il gioco del creare pensieri - articolo rivista 78PAGINE n.3 dicembre 2018

Mi piace giocare con la mente, mi piacciono le evoluzioni che si possono creare con un semplice esercizio mentale. Mi piace la potenzialità della visualizzazione, che dimostra la capacità umana di racchiudere momenti di vita, parti di noi, esperienze e convinzioni in una sola parola. Non è incredibile? Non è incredibile che un universo di emozioni, fatti, relazioni, momenti, tempi e spazi possa essere descritto e riassunto da un’unica parola? È incredibile, si, eppure il nostro cervello riesce a farlo, è in grado di dare specifici connotati ad un intero periodo di vita con poche lettere messe insieme. [...]

 

Il pensiero diventa parola e nel momento stesso in cui avviene la trasformazione stiamo CREANDO qualcosa. Creiamo la nostra realtà, ciò che ci circonda, il ricordo che avremo di quel preciso momento. La nostra capacità di parlare con noi stessi crea la nostra percezione che abbiamo di noi, alimenta o meno la nostra autostima, ci dipinge a tinte chiare, scure, opache o brillanti, a seconda delle parole che rivolgiamo al nostro io. [...]

Il gioco del creare pensieri, parole e realtà è a disposizione di tutti, è il gioco più equo ed imparziale che possa esistere, ognuno ha le stesse possibilità di allenarsi, provare, fallire, riprovare e vincere!

E allora GIOCHIAMO!!

Vorrei raccogliere esperienze e buone pratiche di questo esercizio: lascia nei commenti qui sotto il pensiero negativo che hai trasformato in positivo cambiando la tua realtà! 

 

Leggi l'articolo completo

Scrivi commento

Commenti: 4
  • #1

    ELISA FRIZZERA (mercoledì, 05 dicembre 2018 17:05)

    Mi chiamo Elisa e mi sono sempre ritenuta una persona complicata che pensa davvero troppo e in certi casi sappiamo tutti che il pensare troppo è davvero deleterio, In questi ultimi anni mi sono avvicinata a molte tecniche e corsi per cambiare proprio il mio modo di pensare e per reagire nel miglior modo possibile alle sfide che la vita mi propone, ho letto molti libri sul pensiero positivo, sul cervello Quantico, sulla legge dell'attrazione... diciamo che queste cose mi affascinano molto, perché sono convinta che siamo in continua evoluzione e in qualche modo dobbiamo sempre migliorarci e, perché no, anche cambiare il nostro punto di vista che non necessariamente è sbagliato ma a volte ci porta a fare pensieri diversi che ci portano ad avere ansia e attacchi di panico.....in questo momento sto usando diverse tecniche e ognuna mi aiuta in maniera diversa... come ad esempio ripetere il mio mantra ogni giorno a voce alta, davanti allo specchio, in macchina o a casa, quando sono sola ovviamente :), per rafforzare la mia autostima e la mia consapevolezza, a volte invece mi rilasso e parlo con la mia bambina interiore che mi guida in quelle giornate in cui non avrei voglia nemmeno di alzarmi dal letto, la pratica che mi aiuta di più di tutte che è efficace al 100% è ascoltare le canzoni... Premetto a me piace qualsiasi tipo di musica e nella mia Playlist c'è di tutto, io ascolto molto le parole delle canzoni e le faccio mie, le interiorizzo e le adatto alle varie situazioni della mia vita... Ed è grazie anche a questo che tante volte ho cambiato punto di vista sulla mia vita e sulle cose che mi accadono .. Le canzoni, la musica in generale mi da allegria nelle belle giornate e "forza e coraggio" (A. Amoroso) nelle giornate difficili...mi fa pensare e reagire alle situazioni, mi fa "scegliere che ci sia
    luce nel disordine" ( Ogni Istante, Elisa) e mi fa capire che nonostante tutto questa vita la voglio vivere!

  • #2

    Laura (mercoledì, 05 dicembre 2018 21:48)

    Ciao Maurizia sono Laura...sai molto bene cosa ho e abbiamo dovuto affrontare qui a Dimaro. Credimi le due settimane più intense di sempre. Un’infinitá di preoccupazioni per l’incolumità dei residenti e il benessere dei miei volontari. Tutto è filato più che bene, anche se ci sono stati due o tre scontri dovuti al nervosismo che non sono stati piacevoli. So solo che appena ci siamo trovati con Manuela per un debrifing...beh sono scoppiata in lacrime. Se mi giro indietro però vedo un gruppo che ha funzionato, l’utenza che ci saluta con un sorriso e ci chiama per nome. Nella tragedia ci siamo proprio uniti e diventati un GRUPPO. Un abbraccio:)

  • #3

    Marzia (mercoledì, 05 dicembre 2018 21:52)

    Mi chiamo Marzia e da un bel po' di tempo studio e applico quella che comunemente è chiamata da tutti "legge di attrazione "
    Si potrebbe parlare per ore sull'argomento e sarebbe comunque riduttivo porre la questione solo sul pensiero positivo.
    Vorrei solamente lasciare qui la mia esperienza..in ogni istante noi.creiamo la nostra realtà con i nostri pensieri siano essi positivi che negativi..quindi sì..ogni giorno ho visto dei piccoli miracoli e tante cose che potevano sembrare impossibili si sono realizzate mantenendo un atteggiamento mentale creativo e fiducioso, perché il segreto di tutto sta proprio nella fede intesa come certezza che quella cosa nel "qui e ora" sia già arrivata!Il.percorso di tale consapevolezza è articolato e merita davvero per chi è pronto tanti approfondimenti ..ma l'importante è parlarne e svegliare le coscienze..quindi ben vengano questi articoli che possano instillare la curiosità e il.dubbio per approfondire!!
    Con affetto Marzia


  • #4

    Cristina (giovedì, 06 dicembre 2018 07:17)

    Come posso esserti utile? Raccontandoti che per un percorso strano della mia vita, la mia disabilità così difficile, prepotente e disumana, vissuta in tenera età è diventata, con un gioco di pensieri e di idee, nuova energia. E poi da adulta, attraverso una “croce”, ho scoperto la possibilità di fare del bene con una marcia in più, perché non importa che tutto sia perfetto o che la tua vita sia fatta di un mondo annebbiato, attraverso un gioco di pensieri puoi creare qualcosa di buono ed importante per tutti.
    PS. Ricordati che quella “croce” me l'hai fatta vedere tu!
    Un abbraccione Cristina