MisuraTi

Hai mai pensato a quale sia il metro di misura con cui ti valuti? E' basato sui tuoi giudizi o su quelli degli altri?

 

Quante volte hai giudicato te stesso in base ai risultati ottenuto, in base alle cose che hai fatto? Ognuno di noi fa molte cose, alcune ci vengono molto bene e altre meno, a volte una cosa che ci è sempre venuta benissimo, fallisce. Come possiamo quindi giudicare noi stessi in base alle cose che facciamo? Noi siamo molto più di questo! Errori e fallimenti non tolgono valore alla persona che sei, anzi sono maestri che possono indicarti la via della crescita. 

Ricorda: in quanto esseri umani, siamo tutti esposti al fallimento, è la nostra natura!

 

Prova a riflettere: con quali e quanti metri di misura ti confronti ogni giorno? Quali sono i criteri, gli standard, le unità di misura che utilizzi parlando di te?

 

MisuraTi è uno strumento prezioso per ricordarci che solo noi possiamo stabilire l'unità di misura con la quale valutare noi stessi. E' un righello, senza numeri nè unità, grazie al quale puoi stabilire ogni volta il tuo criterio; osserva i disegni: ti ispireranno nell'individuare ambiti di vita sempre diversi in cui ricercare il tuo valore.

 

Ricorda: tutti noi siamo miracoli della vita e come tali abbiamo un valore inestimabile.

 


I 6 segreti per ritrovare ogni giorno il tuo valore inestimabile

 1. impara a sospendere il giudizio sia su te stesso che sugli altri

2. tu sei una persona di valore per il solo fatto di essere nata

3. il tuo valore è dato da quello che sei, non da quello che fai

4. tutti commettiamo errori

5. gli errori e i fallimenti sono occasioni da cui imparare qualcosa

 

6. ricordati che il più severo giudice di te stesso sei tu!

Da dove provengono i nostri metri di misura

l'indottrinamento

Tutte le regole, convinzioni, impostazioni che ci hanno impartito da piccoli. Gli schemi mentali e i modelli che si sono così creati nella nostra mente condizionano il nostro metro di giudizio sia nei confronti di noi stessi che degli altri.

il confronto

Tutti i momenti in cui ci siamo confrontati con gli altri, o ci hanno messo a confronto in un'ottica antagonistica. Il nostro bisogno di socialità e di sentirsi parte di un gruppo ci porta a voler essere accettati, creando nuovi metri di misura.

il riconoscimento

Essere riconosciuti e stimati dalle persone in cui riconosciamo l'autorità, è un bisogno innato. Il fatto che queste persone ci tengano in considerazione e abbiamo un giudizio positivo nei nostri confronti ci condiziona e dà vita ad ulteriori metri di misura.